Uova di Montagna nasce nel 2016 con l’obiettivo di produrre il miglior uovo possibile garantendo i più elevati standard di benessere per l’animale.

 

Il nostro metodo di allevamento prende ispirazione da alcuni principi propri di Rudolf Steiner che già nei primi del ‘900 prevedeva un’agricoltura e un “allevamento rispettoso dei cicli naturali e dell’equilibrio ecologico minacciato sia da una concentrazione animale troppo elevata che da un allevamento estremamente specializzato”.

 

Il nostro allevamento all'aperto rispetta le caratteristiche etologiche dell’animale gallina e ne asseconda le differenti esigenze durante tutte le stagioni e le condizioni atmosferiche.

Tutto parte dall’integrità e dal benessere psicofisico dell’animale gallina. La nostra è una gallina integra. Integra perché i nostri animali provenienti da un allevamento alto atesino non subiscono l’atroce pratica del taglio del becco utilizzata per evitare che negli allevamenti ad alta concentrazione quest’ultime si azzuffino tra loro ferendosi anche mortalmente.

 

Per questo il nostro allevamento si compone di piccole casette di legno al cui interno vivono solo 140 animali in quanto le galline non riescono a riconoscere più di 150 simili e lottano continuamente per stabilire la gerarchia sociale. Una volta stabilita quest’ultima, le galline vivono tra di loro senza stress.

Il becco integro è fondamentale non solo per una questione etica ma per una questione pratica legata all’alimentazione. Solo con un becco integro la gallina riesce a mangiare tutti i piccoli insetti e organismi presenti sul terreno che forniscono una parte considerevole delle proteine necessarie al suo metabolismo. Ma il becco integro è fondamentale per permettere alla gallina di beccare piccole pietre che la aiutano, come una macina a sminuzzare e rimestare il cibo durante il processo digestivo favorendo una migliore assimilazione nell’uovo di quanto mangiato.

 

L’uovo deposto da una gallina di Uova di Montagna è un uovo stagionale. Anche l’uovo segue le stagioni. Basti pensare alla primavera e all’estate dove con i prati in fiore e gli insetti i lombrichi e le lumache sempre presenti sul pascolo la gallina riesce ad ottenere il massimo nutrimento che poi si traduce in un uovo con una struttura proteica migliore. Dall’altra parte abbiamo il periodo autunnale, invernale dove le nevicate e il freddo ghiacciano il terreno e la moltitudine di organismi presenti sul pascolo impedendo cosi alle galline di razzolare costantemente.

Il nostro lavoro in questo periodo dell’anno consiste nel lavorare su forme sensate di integrazione alimentare vegetali e animali oltre al mangime base che consiste in una formula appositamente ideata e creata per Uova di Montagna (olive del Garda, granturco, lievito di birra, carbonato di calcio, semi integrali di soia tostata, frumento, crusca di frumento)  totalmente non OGM del quale si nutrono le nostre galline. Abbiamo stretto accordi con le aziende agricole vicine per poter recuperare in primo luogo gli scarti di lavorazione delle loro produzioni orticole ma anche per sviluppare un’integrazione a base di rape da ingrasso nel periodo invernale integrando naturalmente con vegetale fresco proteine, fibre, magnesio, calcio e zuccheri che le galline non riescono più a procurarsi con il terreno innevato e quindi a riposo.

 

Un’altra integrazione alimentare è costituita dai lombrichi, tramite le  lombricaie posizionate nel nostro allevamento, studiate per garantire un apporto proteico costante durante l’anno.

I nostri allevamenti si trovano a Castione di Brentonico a 600 slm sul Monte Baldo, a Santa Barbara in Val di Gresta a 1240 slm e a Bezzecca in Val di Ledro a 700 slm in provincia di Trento

Schermata 2019-03-11 alle 13.02.10.png

I nostri social 

Uova di Montagna s.a.s.

info@uovadimontagna.info

38065 Mori, via Fabio Filzi 14 (Trento)

P.IVA 02413490224  Privacy Policy